Uccise moglie e figlio, suicida nel carcere di Ivrea

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – TORINO, 26 SET – Si è suicidato nella notte tra
sabato e domenica in una cella del carcere di Ivrea (Torino)
Alexandro Riccio, il 39enne che lo scorso 29 gennaio, a
Carmagnola, ha ucciso la moglie Teodora Casasanta e il
figlioletto Ludovico, di appena 5 anni. La notizia, anticipata
dall’edizione online del Corriere della Sera, è stata confermata
all’ANSA. Riccio aveva ucciso la moglie e il figlio nel sonno
con diverse coltellate per poi tentare il suicidio lanciandosi
dal balcone di casa. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte