Tutte le balle dei giallorossi sul Covid

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Basta mettere in fila date e dichiarazioni per capire come sulla gestione del Covid i giallorossi non ne abbiano azzeccata una. Soprattutto alla luce di quelle che saranno le festività natalizie, con il nuovo Dpcm che vieta addirittura gli spostamenti tra Comuni nei giorni 25-26 dicembre e il 1º gennaio (salvo modifiche successive: si sta ragionando, in queste ore, di consentire almeno gli spostamenti all’interno della stessa provincia).

Giuseppe Conte, il 27 gennaio 2020, ospite a Otto e Mezzo dice espressamente: “Siamo pronti ad affrontare il Coronavirus”.

Il ministro Roberto Gualtieri, il 5 marzo scorso, durante una conferenza stampa afferma che nessuno dovrà perdere il lavoro a causa del Covid.

Domenico Arcuri, commissario straordinario all’emergenza, il 4 giugno, addirittura si loda con “siamo stati straordinari”.

E poi ancora Conte che poco più di un mese fa, era il 24 ottobre, assicura gli italiani che le misure restrittive sarebbero servite a salvare il Natale

Sì, certo, come direbbe il grande Totò: “Ma fateci il piacere!”

Nicola Porro, 8 dicembre 2020


Fonte originale: Leggi ora la fonte