Tokyo: ciclismo; Evenepoel, io favorito? punto su Van Aert

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – TOKYO, 22 LUG – “Ci sono molti ragazzi che hanno
fatto il Tour per preparare i Giochi. Forse hanno ancora un
margine di vantaggio. Uno come Tadej Pogacar si riprende in
fretta da una gara così dura. Sa anche come farlo, quindi non
vedo perché mai non dovrebbe essere uno dei maggiori favoriti”.
    Lo ha detto Remco Evenepoel, uomo di punta della squadra belga
di ciclismo assieme a Wout Van Aert, parlando della prova in
linea su strada di Tokyo 2020, che si corre sabato. Ma il belga
presunto erede di Eddy Merckx, ed ex calciatore delle nazionali
giovanili del Belgio, più che su se stesso punta sul
connazionale: “Quando vedi uno come Van Aert che nelle ultime
settimane vola – dice Evenepoel -, puoi dire che si trova nella
forma migliore della sua vita. Ha sempre detto che avrebbe
lavorato per raggiungere il suo obiettivo e che il suo Tour
sarebbe stato in preparazione per i Giochi”. “Io spero di avere
buone gambe per sabato – conclude -. Però puoi anche passare una
buona giornata, ma il caldo può cambiarla molto rapidamente.
    Sarà tutto o niente”.
    Per l’Italia sabato saranno in gara Alberto Bettiol, Damiano
Caruso, Giulio Ciccone, Gianni Moscon e Vincenzo Nibali. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte