Scuola: sit-in, striscioni e cartelli contro Dad a Bologna

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Striscioni e cartelli contro la Dad, davanti alle scuole e fino in Piazza Maggiore, lezioni a distanza all’aperto e zaini davanti agli ingressi o appesi alle recinzione degli istituti. Ancora un presidio, questa mattina, di genitori, studenti e docenti a Bologna per chiedere la riapertura delle scuole superiori, slittata al 25 gennaio. In attesa del presidio davanti alla Regione Emilia-Romagna, venerdì alle 17.30, il comitato Priorità alla scuola ha organizzato questa nuova mobilitazione “a cui hanno aderito molte più scuole rispetto al 7 gennaio – spiega una delle rappresentanti, Roberta Picardi – I partecipanti sono raddoppiati. Al liceo Minghetti gli studenti erano così numerosi che si sono spostati in Piazza Maggiore. Chiediamo tutti alla Regione la riapertura delle scuole, trasporti sicuri e adeguati e uno screening di tutta la popolazione studentesca”.


Fonte originale: Leggi ora la fonte