Scuola: sindacati, è al capolinea

(ANSA) – ROMA, 21 OTT – “Abbiamo la necessità di
rappresentare alla ministra Azzolina i problemi e vorremmo
sapere cosa sta accadendo nelle scuole: ad oggi non abbiamo
potuto incontrare i rappresentanti del Ministero intorno a quel
tavolo per la sicurezza che era stato previsto e non abbiamo
ricevuto i dati sui contagi a scuola, nè sappiamo quanti sono i
casi nelle scuole, non sappiamo quanti sono i docenti nominati
nè quante risorse covid sono state impiegate. Il messaggio è: ‘la scuola è al capolinea’, ovvero comincia a essere stanca, non
solo perchè i mezzi di trasporto sono insufficienti ma perchè
c’è assenza di dialogo. Chiediamo alla ministra di scendere e di
confrontarsi, la realtà ci mette in evidenza tante difficoltà,
non ultimo un concorso che nasce sotto i cattivi auspici: molti
territori stanno chiudendo i confini”. Così la segretaria della
Cisl scuola Maddalena Gissi alla conferenza stampa indetta dai
sindacati della scuola Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte