Sanità: E-R conferma esenzione ticket per famiglie numerose

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

 Sono state 354.486 le prime visite specialistiche fatte nel 2019 per cui le famiglie con almeno due figli non hanno dovuto pagare il ticket da 23 euro. Il dato è fornito dalla Regione Emilia-Romagna, che ha confermato l’esenzione anche per il 2020.
    Il risparmio per i cittadini lo scorso anno ha sfiorato gli 8,5 milioni. Ora, con una delibera approvata dalla Giunta, arrivano i fondi destinati alle Aziende sanitarie a copertura dell’esenzione per il 2020: in totale, si tratta di 10,6 milioni.
    “Confermare questa esenzione anche in un anno così difficile poteva non essere scontato, ma per noi in Emilia-Romagna esiste un solo modello di sanità, quella pubblica e universalistica – dicono il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini- Abbiamo deciso di non richiedere alcun pagamento alle famiglie numerose per la prima visita specialistica sia dei genitori sia dei figli già all’inizio dello scorso anno, quando, prima Regione in Italia, abbiamo anche abolito il superticket.
    Continuiamo a sostenere con convinzione questo provvedimento, che rappresenta un aiuto tangibile e concreto per centinaia di migliaia di famiglie in Emilia-Romagna”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte