Roma: Cda propone aumento capitale fino a 210 milioni

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 25 OTT – “Si comunica al mercato la decisione
del Cda di sottoporre alla prossima assemblea dei soci (il 9
dicembre 2020) la proposta di aumentare fino a 210 milioni
l’importo massimo dell’aumento di capitale”. E’ quanto si legge
nella relazione finanziaria della Roma che approva il progetto
di bilancio del 2019. Dunque 60 milioni in più rispetto
all’aumento da 150 milioni varato un mese fa, con la scadenza
che passerebbe al 2021 qualora fosse accettato dall’assemblea.
    Inoltre, è stato annunciato lo spostamento della deadline per
aderire all’Opa, ora fissato al 6 novembre. In precedenza, la
scadenza era al 29 ottobre ma è stata modificata, in accordo con
la Borsa, per permettere agli azionisti di valutare le modifiche
derivate dal già citato aumento di capitale.
    Approvato il bilancio al 30 giugno 2020. La perdita
registrata nella stagione 19-20, come già noto dopo la richiesta
di Consob di inizio mese, è di 204 milioni. Numeri che in larga
parte sono dipesi dalla pandemia e dal mancato accesso alla
Champions League. I ricavi, invece, sono di 141 milioni, quasi
100 in meno rispetto al passato esercizio. I costi anche sono
scesi ma restano comunque alti e pari a 225 milioni. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte