Ravenna. Va in pensione ‘una zooiatra di cui sentiremo la mancanza’

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print
CHAPEAU
La dott.ssa Donatella Saporetti, medico veterinario dell’Azienda U.S.L. della Romagna, Ambito Territoriale di Ravenna, con la fine del 2020 è andata in pensione.
Non siamo adusi a stilare dei comunicati di commiato ogni qualvolta un dipendente pubblico termina il servizio per andarsene in quiescenza.
Per Donatella, crediamo di poterla chiamare affettuosamente per nome, le cose sono diverse e ci sentiamo in dovere di scrivere qualche riga per ricambiare i tanti anni di collaborazione.
Personalmente ho avuto l’occasione di fare la conoscenza di Donatella a metà degli anni Ottanta, allorquando fresca di studi universitari ci aiutava, assieme alla dott.ssa Carla Ricci, prestando gratuitamente la sua opera per curare gli animali che ospitavamo presso il complesso “Cà Rossa”.
All’epoca ero già da un decennio alla guida dell’ENPA ravennate e amministravo la suddetta struttura.
Dal 1990, avendo l’ENPA rinunciato alla gestione della “Cà Rossa”, abbiamo continuato ad avvalerci della collaborazione della dott.ssa Saporetti, un rapporto andato sempre più in crescendo nel corso degli anni, in particolare per quanto concerne la sterilizzazione degli animali e i controlli veterinari.
Disponibilità, competenza, dedizione e professionalità sono le caratteristiche che, a mio parere, ci hanno fatto apprezzare una zooiatra di cui sentiremo la mancanza.
La dott.ssa Saporetti ha agito sempre e comunque nell’interesse degli animali senza guardare all’orologio e facendosi carico delle tante problematiche in difesa del benessere e dei diritti degli animali.
Con Donatella, l’ENPA si è quasi sempre trovata in sintonia ed è per questo che senza dubbio ci mancherà.
Dott. Carlo Locatelli Presidente Enpa Sezione Provinciale di Ravenna
Ravenna, 13 Gennaio 2021
  • Lascia un commento