RAVENNA. Sorpresi con 150 kg di vongole, denunciati dalla Guardia di Finanza pescatori di frodo

 

Tre uomini sorpresi dalla Guardia di Finanza di Ravenna a raccogliere abusivamente vongole. Durante un controllo nell’area portuale i pescatori di frodo, nella Pialassa della Baiona, sono stati scoperti con circa 150 kg di molluschi. Italiani, provenienti dal comacchiese, si muovevano a bordo di una piccola imbarcazione a remi in un’area in cui tale pesca è vietata.

Le vongole sono state rimesse in mare dopo il parere del veterinario dell’Ausl, la barca e le attrezzature utilizzate invece sono state sottoposte a sequestro. Gli uomini, presi in flagrante, sono stati denunciati a piede libero per bracconaggio ittico per cui è previsto l’arresto da due mesi a due anni o l’ammenda da 2.000 a 12.000 euro.

 

 

Lascia un commento