RAVENNA. Il vicesindaco Fusignani: “Sono solidale e condivido le preoccupazioni dei sindacati per il futuro del settore upstream”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

 

“Condivido le preoccupazioni espresse da Cgil, Cisl e Uil sul futuro del settore petrolifero e
dell’oil&gas – afferma il vicesindaco Eugenio Fusignani – e sono solidale con la loro richiesta di
convocazione di un tavolo di crisi provinciale e regionale per un settore molto importante per tutta
Italia ma che a Ravenna vanta una lunga storia e la cui problematica è perciò ancora più sentita.
Come amministrazione comunale siamo fortemente impegnati affinchè il periodo di transizione
verso fonti di energia rinnovabile, pur condiviso, atteso e apprezzato, non vanifichi la lunga
tradizione del comparto ravennate che occupa centinaia di lavoratori e avvenga in maniera
graduale e ragionata. Purtroppo il periodo che stiamo attraversando, legato all’emergenza
sanitaria, ha rallentato le attività e lo sviluppo di tutti i comparti produttivi, ma dobbiamo mantenere
un atteggiamento propositivo e combattivo che ci permetta di uscire dalla crisi e andare con fiducia
verso il futuro”.

  • Lascia un commento