Ravenna. Fratellini picchiati selvaggiamente tra le mura domestiche e costretti ai lavori più duri

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Per due anni, dal 2014 al 2016, due fratellini di 9 e 13 anni hanno subito la violenza peggiore: quella domestica perpetrata dal padre e dalla matrigna cui erano stati affidati. Così non soltanto venivano costretti a occuparsi delle faccende più dure, come zappare il giardino alle 5 del mattino sotto la pioggia torrenziale o occuparsi delle pulizie dovendo usare prodotti chimici che a lungo andare gli hanno rovinato le mani, ma tante volte erano lasciati a pane e acqua e venivano picchiati in maniera selvaggia. A lanciare l’allarme una professoressa con cui uno dei due fratellini si era sfogato. Choc la testimonianza in Tribunale.

 

 

  • Lascia un commento