Ravenna. Condannato allevatore che colpiva le mucche con mazze di metallo separandole dai vitelli appena nati

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Il titolare dell’allevamento bovino di Russi, finito nei guai per aver maltrattato le proprie mucche in seguito alla denuncia dell’associazione animalista Essere Animali, sarà chiamato – come da sentenza – a svolgere 120 ore di lavori di pubblica utilità. Una telecamera nascosta aveva filmato le violenze nei confronti delle mucche, colpite con mazze di metallo e con una grossa chiave inglese, sollevate con metodi non idonei, private dei vitelli appena nati, a loro volta trascinati per le zampe.

  • Lascia un commento