Piano anti-covid U21,a gare novembre anche squadra B

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 03 NOV – Dopo l’esperienza di ottobre, quando
la nazionale Under 20 era stata prima convocata a causa delle
ripetute positività al Covid-19 riscontrate nell’Under 21, e poi
mandata in campo nel match con l’Irlanda (vinto 2-0 con
l’innesto di alcuni giocatori dell’U.21), la FIGC – in vista
delle gare di qualificazione all’Europeo Under 21 2019/21 in
programma nel mese di novembre rispettivamente in Islanda (12),
Lussemburgo (15) e con la Svezia a Pisa (18) – ha deciso di
costituire, oltre alla Nazionale Under 21, una Under 21 B.
    Le due formazioni, rispettivamente guidate dai tecnici Paolo
Nicolato e Alberto Bollini, lavoreranno nello stesso periodo ed
in sinergia, con la supervisione di Maurizio Viscidi,
coordinatore delle Nazionali Giovanili del Club Italia, così da
essere in grado di rispondere tempestivamente alle esigenze che
potrebbero determinarsi.
    Considerata la necessità di dover affrontare tre gare, due
delle quali in trasferta, in un momento comunque difficile in
rapporto all’aumento dei contagi da Covid-19, il Club Italia ha
quindi deciso di costituire due gruppi. Le due squadre saranno
in ritiro a Tirrenia, in zone separate sia per l’alloggio che
per gli allenamenti, e saranno pronte a gestire ogni eventuale
necessità di integrazione di calciatori dall’Under 21 B
all’Under 21 nel corso delle tre gare.
    Le preconvocazioni per le due squadre sono state
ufficializzate oggi dalla FIGC ai club. I convocati saranno resi
noti venerdì insieme a quelli della Nazionale A, in
coordinamento con il Ct Roberto Mancini, che sta preparando gli
ultimi match dell’anno per gli Azzurri con Estonia, Polonia e
Bosnia Erzegovina. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte