Musica: al via a Parma, ‘Salotto Toscanini’

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – BOLOGNA, 14 GEN – La Fondazione Toscanini di Parma
inaugura la nuova rassegna di musica da camera “Salotto
Toscanini” con una formazione di Quartetto e una di Quintetto
d’archi composte da strumentisti dell’orchestra madre, la
Filarmonica.
    Il concerto, trasmesso in live streaming il 16 gennaio alle
20.30 sui canali social de La Toscanini, consentendo ad un ampio
pubblico di fruirne gratuitamente, comprende la Sonata a quattro
N. 2 in la maggiore e la Sonata a quattro N. 4 in si bemolle
maggiore di Gioachino Rossini e il Gran Quintetto in do minore,
op. 99 di Giovanni Bottesini, brano quest’ultimo di rara
esecuzione che il compositore dedicò nel 1858 a Saverio
Mercadante. Bottesini, di cui nel 2021 ricorre il secondo
centenario della nascita, trascorse gli ultimi giorni della
propria vita proprio a Parma, dove era stato chiamato, su
consiglio di Giuseppe Verdi, a dirigere il Conservatorio Arrigo
Boito. Gioachino Rossini è un autore molto amato da Mihaela
Costea, primo violino della Filarmonica Toscanini: “Mi fa sempre
sorridere e mi dà gioia. Non c’è nulla di noioso in questa
musica che, nonostante sia stata scritta all’età di 12 anni,
lascia trasparire una maestria incredibile – spiega la
violinista. Qui Rossini sembra un bambino che si diverte con le
note, gioca, ma lo fa in maniera superba. E i due violini, che
spesso si alternano nel tema, è un po’ come se giocassero anche
loro”.
    I concerti di Salotto Toscanini sono ospitati nella rinnovata
sala prove Gavazzeni del Centro di Produzione Musicale Arturo
Toscanini, oggetto di un importante intervento di
riqualificazione acustica, ideale per godere programmi musicali
cameristici (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte