Mosca chiede all’ Oms la registrazione del suo vaccino

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

La Russia ha chiesto all’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) “la registrazione accelerata” del suo vaccino contro il Covid-19 chiamato Sputnik V. Il vaccino era stato annunciato ad agosto da Mosca come il primo al mondo contro il nuovo coronavirus nonostante non avesse completato tutti i test clinici necessari. Lo fa sapere il Fondo di investimenti diretti russo (Rdif), che finanzia il vaccino, ripreso dall’agenzia di stampa Interfax. Secondo il Fondo, che ha avanzato la richiesta, la registrazione rapida dovrebbe rendere il vaccino russo disponibile in tutto il mondo prima rispetto alle procedure ordinarie.


Fonte originale: Leggi ora la fonte