“Mandiamo Renzi a casa”. Ma poi Conte cancella il post

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Giuseppe Conte le sta provando davvero tutte per non perdere la poltrona. Pare che la notte trascorsa dopo la conferenza con la quale Matteo Renzi ha, di fatto, aperto la crisi di governo non gli abbia fatto sbollire la rabbia per i toni utilizzati dal leader di Italia viva, che lo vuole rottamare. E quindi, cosa si è inventato questa mattina Giuseppi? Al pari di un qualunque influencer di serie B che desidera dissare, ossia prendere in giro, un suo rivale, ha ben pensato di condividere sulla sua pagina Facebook ufficiale, quella con il bollino blu per intenderci, una storia in cui invita i suoi supporter a mandare a casa Renzi. E come lo fa? Utilizzando una delle (oggettivamente) peggiori foto di Matteo Renzi che si trovano sul web, affiancata a una delle sue, una di quelle che è stata spesso utilizzata dalle Bimbe di Conte per i loro fotomontaggi.

Possibile sia vero? La storia è sparita dopo pochi minuti ma gli screenshot in nostro possesso non lasciano dubbi. La storia condivisa da Giuseppe Conte presentava anche uno swipe-up, ossia un link che collega direttamente al gruppo che, nel momento in cui stiamo scrivendo, conta poco più di 3mila membri. È stato creato nella giornata di oggi, 14 gennaio, tra le 10 e le 11 del mattino. Il suo obiettivo dichiarato sono 10mila iscritti. “G. Conte Premier. Italia viva a casa. Arriviamo a 10mila iscritti, invitiamo tutti i nostri amici di Facebook“, si legge in uno dei messaggi in evidenza del gruppo su Facebook. Il primo messaggio comparso sulla pagina, firmato Info politica, è ancora più eloquente: “È partita ora la campagna a supporto di Conte per mandare Renzi a casa. Serve l’aiuto di tutti. Invitate altri amici in questo gruppo. Arriviamo a 10mila iscritti”. Messaggio, poi, prontamente cancellato. I messaggi di supporto a Giuseppe Conte sono infrciti di cuori e di grandi complimenti per il premier.

Di gruppi come questo ce ne sono tanti in rete, quel che stupisce è che Giuseppe Conte abbia deciso di fornire il suo supporto a questo gruppo, creando una storia e addirittura mettendo un collegamento diretto che, visti gli elevati numeri del suo profilo, avrebbe senz’altro portato molti iscritti. Peccato che la storia sia stata cancellata dopo circa mezz’ora, forse per un improvviso pentimento da parte del premier. L’immagine scelta da Giuseppe Conte per le sue storie non è presente nela pagina. Chi l’ha realizzata? E soprattutto, cosa ne pensa Sergio Mattarella?



Fonte originale: Leggi ora la fonte