Letta: ‘Dopo il voto sole o luna’. Sala: ‘Campo largo o si perde’

Letta: ‘Dopo il volo o sole o luna. Noi giochiamo la partita fino in fondo’. “La sinistra è il Pd, a tutti quelli che discutono su dov’è la sinistra dico: la nostra ambizione è di essere il più grande partito ambientalista in Europa e in grado di dare delle risposte forti a chi vuole un futuro di progresso”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, alla presentazione del libro di Gianni Cuperlo, Rinascimento europeo. “La nostra ambizione è di essere il grande partito della sinistra italiana in grado di ridare casa a una forte progettualità di progresso”.

“Questa legge elettorale una maggioranza la darà e un governo ci sarà, ma può essere di un tipo o dell’altro: sole o luna. Non ci sarà una terza strada che consentirà di fare chissà cosa, o vincono gli uni o gli altri”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, alla presentazione del libro di Gianni Cuperlo, Rinascimento europeo, in corso alla Camera.

Il nostro programma sarà Italia 2027, per raccontare quale sarà l’Italia del 2027 con progetti su società, diritti, ambiente”, ha detto Letta. “Abbiamo dovuto anticipare i tempi – ha aggiunto parlando della campagna elettorale – ma la partita la giochiamo e la giochiamo fino in fondo“.

Sala: ‘Niente veti, senza campo largo si perde”. Spero che nessuno ponga veti perché questo non è il momento dei veti”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, parlando della necessità di creare un campo largo del centrosinistra in vista delle elezioni, alla luce dell’incontro che ha avuto ieri a Roma con Luigi Di Maio ed Enrico Letta. “L’unica cosa che ho chiesto a Letta è di lavorare in questo momento affinché si azzerino i veti”, ha aggiunto.

“Di Maio ha manifestato a Letta la disponibilità a far parte del centrosinistra. Se qualcuno giudica negativo il fatto di allargare un campo che parte sfavorito lo dica, ma se non si prova ad allargare il campo si perde”, ribadisce il sindaco. “Quando sento dire da Pizzul che in Lombardia dovremmo andare con i 5stelle la mia risposta è ‘not in my name’ io non ci sto” aggiunge Sala commentando l’apertura del capogruppo del Pd in Regione Lombardia, Fabio Pizzul, ad un’alleanza con il Movimento 5 stelle per le regionali in Lombardia. “Lo dico in buona fede e sono stato uno di quelli che per primo anni fa diceva ‘guardiamo ai 5 stelle, al loro elettorato e alle loro idee’ – ha concluso – però dopo tutto quello che è successo e soprattutto col posizionamento che stanno avendo non credo”.


Fonte originale: Leggi ora la fonte