Le Tre A della Socialità ai Tempi della Pandemia

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Era il 20 febbraio 2020, quando all’ospedale di Codogno arrivò il risultato del tampone fatto a Mattia Maestri: il 38enne ricercatore di una multinazionale con base a Casalpusterlengo risultò positivo al Sars-CoV2 trasformandosi in un attimo nel paziente 1.

Tra gli effetti della pandemia, come sappiamo, vi è una forte riduzione della socialità, tanto che nel 2020 si è assistito, tra le altre cose, ad un vero e proprio boom di videochiamate per supplire alla mancanza di possibilità di incontrarsi. Ecco che allora abbiamo scelto di analizzare le conversazioni su Facebook, la piattaforma social con il maggior numero di utenti nel nostro Paese che dunque meglio di qualunque altra riflette il vissuto degli italiani, relativamente alle “tre A” della socialità: Amore, Amicizia e Aperitivo. Sono dunque state analizzati il numero di post e le interazioni che questi anno generato di questi tre termini dal 22/02/2020 al 22/02/2021.

Abbiamo anche messo in evidenza, come mostra l’infografica di sintesi dei risultati dell’analisi ANSA DataMediaHub, quali siano stati i tre post per ciascun termine che hanno registrato il maggior numero di interazioni, e dunque il livello di coinvolgimento più elevato. L’analisi si riferisce ai contenuti postati nelle pagine, nei gruppi (pubblici) e dai profili verificati di Facebook. Delle tre parole chiave analizzate, Aperitivo è quella che ha il minor numero di citazioni, e di interazioni. In un anno sono stati poco più di 143 mila i post che parlavano di aperitivo. Questi hanno generato circa 9.3 milioni di interazioni. Con i bar chiusi per buona parte degli ultimi dodici mesi, se si esclude il periodo estivo, non sorprende che i tre post che hanno generato maggior coinvolgimento siano relativi a ricette per preparare in casa stuzzichini vari per accompagnare, appunto, l’aperitivo casalingo. Una video ricetta di “Fatto in casa da Benedetta”, pagina Facebook con la bellezza di 7.4 milioni di follower, è il post che in assoluto ha generato il maggior numero di interazioni. Il video ha avuto 2.3 milioni di visualizzazioni, che diventano 2.7 milioni grazie alle condivisioni di questo. Condivisioni che sono state più di 29 mila, mentre tra mi piace e le altre “reaction” si va oltre i 50 mila segnali da parte di coloro che hanno apprezzato o addirittura sono rimasti sbalorditi dai consigli ricevuti.

Per Amicizia sono invece stati oltre 254 mila i post, e hanno generato ben 26.4 milioni di interazioni. Sempre di “Fatto in casa da Benedetta” il post che ha generato maggior engagement con poco meno di 227 mila tra like e le altre faccine ad esprimere solidarietà all’autrice della pagina per la perdita del proprio cane. Ma, con buona pace di chi vede nei social solo odio e insulti, che naturalmente sono presenti tanto quanto lo sono nella vita reale, a trionfare è l’amore. Negli ultimi dodici mesi sono stati la bellezza di oltre 3.3 milioni i post su Facebook che hanno parlato di amore, generando la straordinaria cifra di quasi 322 milioni di interazioni. Oltre, ancora una volta a “Fatto in casa da Benedetta”, che pare avere una capacità di coinvolgimento del proprio pubblico straordinaria, tra i primi tre post troviamo quello di Tiziano Ferro che racconta il proprio amore per il suo cane venuto a mancare, e quello di un altro cantante, Renato Zero, che pubblica invece un video di commemorazione di Gigi Proietti, verso il quale, appunto, esprime “infinito amore”. Nei 25 post relativi ad amore che hanno generato maggior coinvolgimento troviamo riferimenti ai propri figli, familiari, animali domestici e naturalmente ai propri partner. Una testimonianza di quante sfaccettature abbia questo termine.


Fonte originale: Leggi ora la fonte