“La soluzione è più vicina…”. ​Ora tra Conte e Renzi si apre uno spiraglio

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

La crisi di governo potrebbe rientrare nelle ultime ore. L’ultima indiscrezione dell’Adnkronos che proviene da Palazzo Chigi riporta che ci sarebbe uno spiraglio tra Matteo Renzi e Giuseppe Conte che potrebbe portare a un riavvicinamento delle parti. Quello che fino a poche ore fa sembrava essere un finale già scritto, in realtà nelle ultime ore si starebbe evolvendo in qualcosa di diverso, soprattutto grazie al lavoro dei pontieri che, soprattutto da questa notte, hanno lavorato senza sosta per trovare una soluzione meno drastica. L’obiettivo è uno solo: uscire dal pantano. Questa è anche la richiesta che arriva dal Quirinale. Il Cdm di ieri non ha portato una risoluzione ma, anzi, è sembrato il preludio per l’apertura della crisi. Ma se dal governo si lascia intendere che ci sia uno spiraglio, da Italia Viva smentiscono e rilanciano.

Tra i pontieri che si starebbero dando maggiormente da fare per riavvicinare Matteo Renzi e Giuseppe Conte, stando a quanto riferisce l’Adnkronos, ci sarebbe anche Nicola Zingaretti. Il segretario del Partito Democratico starebbe lavorando sotto traccia per evitare lo showdown. Anche il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio sarebbe tra i pontieri. Risolta la questione del Recovery plan, con una nuova bozza realizzata considerando anche le indicazioni di Italia Viva, i renziani si sono puntati sull’assenza del Mes. Da qui la decisione di astenersi dal voto, che però proprio dai pontieri viene vista non tanto come un ultimatum, ma piuttosto come un tentativo di apertura. Matteo Renzi ha comunque alzato la posta per continuare a supportare questo governo, non negando comunque il suo appoggio per le nuove misure di contenimento. Ieri, mentre si svolgeva il Consiglio dei ministri, il leader di Iv è stato ospite di Bianca Berlinguer a Cartabianca e ha scoperto (quasi) tutte le sue carte, rivelando che nel pomeriggio di oggi avrebbero dato una risposta definitiva sulle loro intenzioni.

Ora, stando a quanto è stato riportato da fonti affidabili all’Adnkronos, Italia Viva aspetterebbe un segnale da parte di Giuseppe Conte entro le 17.30. A quell’ora è fissata la conferenza stampa di Matteo Renzi. Pare che un incontro tra Renzi e Conte non sia stato messo in agenda, nel pomeriggio sono previsti i lavori della maggioranza e nonostante ci siano pressanti richieste per un faccia a faccia, questo non è attualmente previsto. Tuttavia le manovre per ricucire la crisi proseguono e i risultati sembra stiano arrivando, almeno così dice chi si trova in queste ore in prima linea per rinsaldare quel che resta della maggioranza e riavvicinare Renzi e Conte.

Ma da Italia Viva non sembrano conciliare. “Si sono scordati di avvisarci“, dicono fonti autorevoli di Iv sulle indiscrezioni circa lo spiraglio per la risoluzione della crisi. “Lo ha detto Casalino“, rispondono telegrafici dal partito di Matteo Renzi, lasciando intendere di non avere al momento intenzione di riavvicinarsi alla maggioranza per far rientrare la crisi di governo. Una presa di posizione netta e, almeno in apparenza, irremovibile, almeno fino ai prossimi aggiornamenti.



Fonte originale: Leggi ora la fonte