Juventus: Pirlo, bisogna essere più cattivi sotto porta

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – GENOVA, 01 NOV – “Bisogna essere più cattivi sotto
porta, perché quando ti capitano le occasioni le partite vanno
chiuse, poi Cristiano è entrato e ha fatto il suo lavoro.
    L’undici ideale non ce l’ho ancora, anche perché finora non ho
avuto tutti i giocatori a disposizione, quando li avrò deciderò
il da farsi”. Così il mister della Juventus, Andrea Pirlo, al
termine della partita vinta dai campioni d’Italia contro lo
Spezia. Per il tecnico bianconero “i ragazzi hanno fatto una
buona partita. McKennie? Ha bisogno di giocare, partita dopo
partita sta crescendo e sta comprendendo il calcio italiano. É
stato comprato perché riteniamo sia un giocatore utile. La
classifica ora non la guardiamo ma sappiamo che abbiamo perso
alcuni punti per strada”.
    Sull’altro versante, il tecnico spezzino Italiano fa i
complimenti ai suoi ragazzi. “Ce la siamo giocata e fino al 65′
credevo anche io in qualcosa di più, perché la squadra teneva
bene il campo e stava giocando bene. Ronaldo? Fatalità doveva
rientrare proprio oggi: su questo siamo stati sfortunati”.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte