Il Bayern resiste al Covid, bilancio in attivo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA-AFP) – MONACO DI BAVIERA, 18 DIC – Il fatturato
consolidato del gruppo Bayern Monaco per la stagione 2019-2020 è
stato pari a 698 milioni con un utile al netto delle imposte di
9,8 milioni, nonostante l’impatto del Covid-19 sui ricavi. Nel
2018/2019, il club tedesco aveva toccato il maggior fatturato
della sua storia, a 750 milioni, e un utile netto 52,5.
    “La pandemia ha messo a dura prova l’intero mondo del calcio
e naturalmente anche l’FC Bayern è stato colpito – ha detto il
presidente, Karl Heinz Rummenigge -. In questo contesto, sia il
reddito generato sia il fatto che siamo riusciti a chiudere la
stagione con un profitto sono positivi”, I successi sportivi della squadra, che ha vinto la
Bundesliga, la Champions League e la coppa di Germania hanno
contribuito notevolmente al risultato economico, dato che
l’Allianz Arena da marzo non accoglie spettatori. Il
vicepresidente esecutivo, Jan-Christian Dreesen, si è detto
contento che il modello virtuoso di gestione del Bayern di non
spendere mai più di quanto guadagna abbia permesso di superare
questo periodo difficile. “Il club è costruito su una base
solida che è stata costantemente rafforzata negli ultimi anni e
ora si sta dimostrando in tempi di crisi”, ha detto. Tuttavia,
ha aggiunto, si prevede un forte calo delle entrate per la
stagione 2020/2021, soprattutto se si continuerà ancora a lungo
a giocare a porte chiuse. (ANSA-AFP).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte