Ginnastica:accordo Regione Emilia Romagna-Fgi su eventi sportivi

(ANSA) – ROMA, 27 LUG – La Federazione Ginnastica d’Italia e
la Regione Emilia-Romagna hanno siglato una convenzione per la
promozione e la valorizzazione dello sport e degli eventi
sportivi come strumenti attivi di crescita sociale e di sviluppo
economico sul territorio. L’accordo è stato presentato dal
presidente della Regione Stefano Bonaccini e dal numero uno
della FGI Gherardo Tecchi, che hanno illustrato i dettagli della
partnership destinata a proseguire fino al 2024. A rappresentare
il mondo della ginnastica, tanti atleti nati in Emilia-Romagna o
tesserati per le società e associazioni dilettantistiche della
regione. Le due Farfalle della Squadra Nazionale di Ritmica,
bronzo ai Giochi Olimpici di Tokyo, gli avieri dell’Aeronautica
Militare Alessia Maurelli e Martina Santandrea, che hanno
iniziato la loro carriera a Ferrara; la modenese agente delle
Fiamme Oro della Polizia di Stato Elisa Iorio, terza al Mondiale
di Stoccarda 2019 con la Nazionale di Artistica femminile. Tra
gli eventi dell’accordo, ci sono il Campionato di Serie C di
Ginnastica Artistica Femminile, che si è svolto a Rimini a metà
febbraio, la Ginnastica in Festa nelle edizioni estive e
invernali, il Campionato Europeo di Trampolino Elastico dello
scorso giugno alla Fiera di Rimini, l’evento promozionale al
Teatro Valli di Reggio Emilia in programma il prossimo 26
ottobre e il Campionato di squadra Allievi di Artistica maschile
a Modena: “Siamo molto orgogliosi di quest’accordo, con cui
stanziamo risorse a sostegno della ginnastica e per lo
svolgimento di eventi, nazionali e internazionali, in
Emilia-Romagna – ha sottolineato Bonaccini – Stiamo investendo
molto sullo sport, seguendo la vocazione del nostro territorio,
a partire dalla dotazione impiantistica. Negli ultimi anni,
abbiamo investito circa 50 milioni di euro per finanziare 200
impianti sportivi in 200 comuni. Non solo: puntare sullo sport
per noi vuol dire contribuire alla qualità della vita delle
persone, alla loro salute, e allo sviluppo della socialità”. “Siamo la Federazione più antica ma anche la più giovane – ha
aggiunto il presidente della Fgi Tecchi – Abbiamo incrementato
l’attività delle società e abbiamo avuto molti giovani che si
sono avvicinati al nostro mondo”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte