F1: SF21 Ferrari anno prossimo, Sainz in Rosso ‘è speciale’

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 19 DIC – Il nome della Ferrari della prossima
stagione in Formula 1, SF21, e le prime parole da pilota in
Rosso di Carlos Sainz. Nel consueto appuntamento con i
giornalisti prima di Natale, quest’anno solo online a causa del
Covid, la scuderia di Maranello con il suo team principal Mattia
Binotto ha tracciato il bilancio della stagione “la peggiore
degli ultimi 40 anni” e allo stesso tempo gli obiettivi e le
speranze per il 2021 ed il 2022, anno in cui si
materializzeranno le nuove regole tecniche ed il budget cup.
    “Nel 2020 il livello di prestazione è stato inadeguato e non
all’altezza della nostra storia per quanto riguarda la
classifica costruttori, ci dispiace ne siamo consapevoli,
nonostante questo Leclerc ha fatto una bellissima stagione, per
lui è stata una stagione di crescita”. Ad affiancare il pilota
monegasco al posto di Vettel sarà lo spagnolo Sainz. “E’ la
prima volta che mi metto la maglietta rossa – ha detto l’ormai
ex pilota McLaren – è un giorno speciale, sono pronto. Devo
imparare meglio la lingua, scusatemi se non è ideale il mio
italiano. Sarà un piacere lavorare con un pilota come Charles,
ci vediamo presto in pista con una situazione speriamo migliore
rispetto a questa”. Guardando al 2021 Binotto ha annunciato il
nome della nuova Ferrari e tracciato gli obiettivi: ”bisogna
essere realisti, non si può pensare di recuperare in così poco
tempo il gap con i migliori in una situazione tecnica così
complicata: se è vero che avremo una power unit completamente
nuova perchè il regolamento ce lo concede, avremo però tanti
componenti della vettura congelati a cominciare dal telaio e
inoltre anche sull’aerodinamica avremo meno opportunità di
sviluppo. Abbiamo già deciso il nome della vettura dell’anno
prossimo, si chiamerà SF21, un nome molto semplice Scuderia
Ferrari 2021, è anche un anno di transizione, un anno in cui il
telaio rimane congelato e quindi da parte nostra questa è stata
la scelta. Per la presentazione creeremo un evento, qualcosa di
diverso rispetto alla tradizione e a febbraio presenteremo la
squadra a cominciare dai nostri due piloti. La vettura la
sveleremo direttamente in pista alla vigilia dei test a
Barcellona dall’1 al 3 marzo”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte