F1: Binotto, Leclerc può essere un chiaro leader

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 09 DIC – Mattia Binotto confida che Charles
Leclerc possa diventare un “chiaro leader” per la Ferrari in
Formula 1, come lo era Michael Schumacher, convinto che ci siano
somiglianze tra i due piloti.
    Il team principal, parlando a ‘Beyond the Grid’, podcast
ufficiale della Formula 1, ha aggiunto che si potrebbero fare
dei paragoni tra la rifondazione avvenuta a Maranello all’arrivo
di Michael Schumacher nel 1996 e ciò che sta accadendo ora
intorno a Leclerc. “Faccio spesso dei confronti, penso che ci
siano somiglianze, senza dubbio – ha detto Binotto – La Ferrari
all’epoca, dal 1995 al 2000, stava investendo. Stavamo
investendo come stiamo investendo oggi, sulle tecnologie, ma
anche sulle persone, impiegando giovani e giovani ingegneri. Se
guardo alla Ferrari negli ultimi anni, abbiamo impiegato molti
giovani ingegneri, che oggi iniziano a diventare le nostre
basi”.
    “All’epoca c’era anche un leader come pilota, Michael. Penso
che oggi abbiamo Charles. Ovviamente non è esperto come Michael,
perché non è un campione del mondo, mentre Michael lo era. Però
Charles si sta sviluppando come leader, e lo sta facendo bene”.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte