Europei: Chiellini, viviamo questa avventura con felicità

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 18 GIU – “Questa Italia sta crescendo di
partita in partita, l’entusiasmo permette di fare tutto senza
fatica. Un’energia positiva che ci trascina l’un l’altro
coinvolgendo tutto il gruppo, stiamo vivendo questa avventura
con grande felicità”. Lo dice Giorgio Chiellini al sito
dell’Uefa. E secondo l’esperto difensore il rinvio di un anno
del torneo continentale ha permesso ai più giovani di crescere.
    “Sta avvenendo quanto avevo detto, e quando arriveranno sfide
più difficili saremo pronti e affronteremo il prosieguo
dell’Europeo con grande serenità, entusiasmo ed equilibrio. C’è
una base solida creata dal ct, chiunque entri nel gruppo sa
integrarsi subito bene”.
    Sull’ormai collaudatissimo tandem con Bonucci: “Giochiamo
insieme da tanti anni, normale avere un feeling speciale. Ma non
ci mancano difensori forti: Acerbi, Tolói, Bastoni, Di Lorenzo.
    Siamo davvero un gruppo completo in ogni reparto, con tanta
passione: la trasmettiamo anche agli spettatori a casa”. I
numeri dicono che Chiellini è il giocatore italiano di movimento
con più presenze (14) agli Europei: “Sono felice, essendo
vecchio normale ci siano questi dati. Senza tanti infortuni ne
avrei messo assieme ancor più. Giocare a Roma? Per noi è stato
molto importante e coinvolgente, 15-16 mila spettatori
sembravano 100 mila dopo un anno trascorso con gli spalti
vuoti”. Una battuta sul Galles. “Ottima squadra, sono contento
per Ramsey che ha segnato e sta trovando quella continuità che
per sfortuna non è riuscito ad avere alla Juve. Sulle sue doti
mai dubitato, è un giocatore intelligente che sa sempre essere
nella posizione giusta al momento giusto. E’ una persona
eccezionale. Quanto a Bale, lo conosciamo bene, per il resto il
Galles gioca insieme da tanti anni, lo affronteremo nel modo
giusto”. Infine sulla possibilità di eguagliare il primato di
Vittorio Pozzo di 30 risultati utili di fila: “Non lo sapevo e
comunque non ci interessano neanche tutti i record, non li
consideriamo. A noi interessa l’Europeo, abbiamo conquistato gli
ottavi, ora vogliamo vincere il girone perché ci interessa dare
continuità ai nostri risultati, a quel punto arrivando primi ci
troveremmo davanti una tra Austria e Ucraina, poi staremo a
vedere”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte