Emilia Romagna. Regione in fascia gialla dov’è possibile, la Lega lo chiede a Bonaccini

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

 

Roma, 22 febbraio. “A fronte delle decisioni odierne del Consiglio dei Ministri di prorogare le restrizioni per spostamenti, pubblici esercizi, attività commerciali e di mantenere la suddivisione in aree gialle, arancioni e rosse, considerando la grave situazione economica e sociale in atto, ci appelliamo al presidente della Regione Stefano Bonaccini invitandolo a sollecitare il passaggio in fascia gialla dell’Emilia-Romagna, in caso dati certi e provati lo consentano, limitando, per necessità di rischio oggettivo, la fascia arancione a zone territorialmente limitate. Condividiamo, infatti, le dichiarazioni rilasciate da Bonaccini sulla necessità di cambiare schema e rivedere i parametri e le misure restrittive rispetto al concreto andamento della situazione sanitaria, adeguandoli sulla base di territori limitati”.

Così in una nota il segretario della Lega Romagna, Jacopo Morrone, e il commissario della Lega Emilia, Andrea Ostellari, insieme al capogruppo della Lega in Regione Matteo Rancan.

 

Lega Romagna 

  • Lascia un commento