Dpcm: Piacenza spera di avere in mostra l’Ecce Homo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – PIACENZA, 04 NOV – Nonostante le limitazioni del
dpcm, a Piacenza sarà organizzata l’esposizione dell’Ecce Homo,
capolavoro di Antonello da Messina custodito al Collegio
Alberoni di Piacenza, esposto a Palazzo Galli dal domenica 29
novembre a martedì 8 dicembre. La mostra, tuttavia, non potrà
probabilmente vederla nessuno: gli stessi organizzatori,
presentando l’iniziativa, hanno invitato “il pubblico a
controllare l’effettivo svolgimento di ogni evento sul sito
della Banca di Piacenza (www.bancadipiacenza.it), dove verrà
annunciato se le manifestazioni si terranno in presenza o in
streaming”.
    Sarebbe stata la prima volta che la piccola e preziosa
tavoletta raffigurante Cristo legato alla colonna dai soldati
romani (1475) poteva essere ammirata, a Piacenza, al di fuori
del Collegio.
    Nonostante il dpcm vieti l’organizzazione di mostre,
l’inaugurazione resta comunque in programma alle 16,30 di sabato
28 novembre (lo stesso giorno in cui era prevista anche
l’esposizione del Ritratto di Signora di Klimt – ritrovato nel
dicembre scorso dopo 22 anni dal furto – alla Galleria Ricci
Oddi).
    Il tutto è organizzato dalla Banca di Piacenza che ha
presentato anche un calendario di concerti nella basilica di
Santa Maria di Campagna e aperture straordinarie della Salita al
Pordenone; un reading teatrale su Antonello da Messina di e con
Mino Mann, la presentazione del volume “Einaudi a Piacenza nel
1949” di Robert Gionelli (giovedì 3 dicembre) e del libro di
Marcello Simonetta “Pier Luigi Farnese – Vita, morte e scandali
di un figlio degenere” (venerdì 4). (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte