Disarmano donna con coltello, poliziotti aggrediti a Milano

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – MILANO, 14 GIU – “Questo pomeriggio a Milano
poliziotti del Reparto mobile sono intervenuti per fermare e
disarmare una ragazza che si aggirava minacciosa con un
coltello”. Gli agenti, però, “sono stati praticamente aggrediti
da un illustre spettatore che ha pensato bene di lanciargli
contro uno skateboard colpendo un collega alla schiena”. Lo
afferma Valter Mazzetti, segretario generale del sindacato Fsp
della Polizia di Stato, commentando l’episodio avvenuto questo
pomeriggio nei pressi della Stazione Centrale di Milano.
    “E’ veramente sconcertante – aggiunge Mazzetti – ciò a cui
assistiamo in mezzo alle strade. Sempre di più, sempre peggio,
sempre più inspiegabile e grave. Sarebbe ora di tornare a
lavorare intensamente per diffondere la cultura della legalità e
per chiarire le idee, soprattutto alle nuove generazioni, su chi
sono i nemici e chi gli amici, su ciò che è giusto e ciò che è
sbagliato, su ciò che è ammesso e ciò che non lo è. E
soprattutto su cosa significa essere un poliziotto e sul perché
svolgiamo questo lavoro. Nonché, ovviamente, è indispensabile –
conclude Mazzetti – stabilire pene più severe per chi aggredisce
i poliziotti, per una chiara e non ambigua presa di posizione
dello Stato”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte