de Boer, con Italia serve Olanda diversa dall’andata

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – BERGAMO, 13 OTT – “Dobbiamo essere migliori, quando
abbiamo la palla dobbiamo fare la nostra gara. dobbiamo vincere
i duelli a centrocampo e non inseguire sempre il gioco come è
successo all’andata”. Frank de Boer vuole che la sua Olanda
affronti l’Italia con un atteggiamento diverso rispetto
all’andata di settembre, quando lui non era ancora ct e gli
azzurri vinsero 1-0.
    “All’epoca non c’ero, ma l’Olanda non reagì mai, era sempre
uno o due passi in ritardo. L’Italia la surclassò per 70 minuti,
vincendo meritatamente. Dobbiamo giocare in modo diverso”, ha
chiarito de Boer a Bergamo, alla vigilia della sfida di Nations
League. “Il Gruppo è ancora aperto, tutto è possibile – ha
aggiunto l’ex allenatore dell’Inter, spiegando di avere “grande
rispetto” per il collega Roberto Mancini e di “apprezzare molto
lo stile offensivo dell’Italia, gioca con molti giocatori
offensivi. E poi ci sono Jorginho e Verratti, il tipo di
giocatori che mi piacciono, con grande tecnica e grande cuore”.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte