Covid, Rocco Siffredi positivo: ‘Focolaio a casa colpa dei test veloci’

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

 “Io e mia moglie abbiamo il Covid e, per colpa dei test veloci comprati in farmacia in Italia, abbiamo contagiato anche i nostri figli”: Rocco Siffredi parla con l’ANSA dalla sua casa di Budapest. “Al ritorno da Roma – racconta, confermando la notizia anticipata dal sito Dagospia – abbiamo iniziato a sentirci male ma, dopo ben due test negativi, ci siamo tranquillizzati e abbiamo riabbracciato i nostri due figli. Risultato? Tutti infetti e con sintomi, anche la fidanzata di mio figlio grande oltre alla domestica e al marito che hanno più di 70 anni. Non mi perdonerei mai – aggiunge – di aver fatto loro del male”. 


Fonte originale: Leggi ora la fonte