Covid: pellegrini stranieri riammessi a La Mecca dopo 7 mesi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 01 NOV – Pellegrini stranieri sono stati
riammessi nella Grande Moschea de La Mecca per la prima volta
dall’inizio delle restrizioni per la pandemia da coronavirus
sette mesi fa. Lo riporta la Bbc online. Circa 10 mila fedeli
provenienti da vari Paesi hanno potuto effettuare il
pellegrinaggio dell’Umrah dopo un auto isolamento di tre giorni
all’arrivo in Arabia Saudita.
    Nel Paese ci sono stati finora 347.282 casi di Covid e 5.402
morti. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte