Covid: Israele estende la quarta dose agli over 18 a rischio

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Il Ministero della Salute israeliano ha annunciato mercoledì sera che la quarta dose di vaccino anti-Covid sarà estesa alle persone a rischio con età superiore ai 18 anni.
    Il direttore del ministero della Salute Nachman Ash ha autorizzato la somministrazione del secondo booster sia alle persone ad alto rischio a causa di malattie che per quelle che lavorano in un ambiente a rischio, ha affermato il ministero in un comunicato stampa.
    Questa decisione, si legge ancora nella nota, è stata presa in considerazione dei risultati efficaci della quarta dose, somministrata in Israele dall’inizio del mese a persone di età superiore ai 60 anni. La somministrazione di una quarta dose del vaccino Pfizer consente di moltiplicare gli anticorpi da 3 a 5 volte rispetto alla terza dose e, secondo il ministero, ridurrà il numero di contagi.
    Il comitato medico del ministero aveva raccomandato la somministrazione della quarta dose a tutta la popolazione sopra i 18 anni, ma il direttore del ministero per il momento l’ha autorizzata solo ad una certa categoria di persone a rischio.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte