Covid: il Regno Unito vaccina anche William Shakespeare

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – LONDRA, 08 DIC – La Gran Bretagna di Boris Johnson
avvia la campagna dei vaccini anti Covid, primo Paese
occidentale a farlo da oggi, somministrando una dose
dell’attesissimo prototipo Pfizer/BioNTech anche a William
Shakespeare. Non è uno scherzo, soltanto un caso di (orgogliosa)
omonimia con il celebre Bardo della letteratura inglese e
mondiale.
    Il William Shakespeare in questione, Bill per gli amici e i
familiari, è un 81enne degente di una casa di cura, inserito dal
servizio sanitario nazionale (Nhs) al secondo posto in assoluto
fra le persone da vaccinare nel Regno. Subito dopo la paziente
numero uno, nonna Margaret Keenan, 91 anni fra una settimana,
residente come lui a Coventry, in Inghilterra. “Questo farmaco
cambierà le nostre vite, e soprattutto il nostro modo di
vivere”, ha commentato l’omonimo dopo aver ricevuto il vaccino,
posando serio di fronte a fotografi e troupe televisive. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte