Covid: Figc “aggiornato protocollo, ok ai test rapidi”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 30 OTT – La FIGC ha pubblicato
l'”Aggiornamento dei protocolli allenamenti e gare per le
squadre di calcio professionistiche, la Serie A Femminile e gli
arbitri per la stagione 2020/2021″. Il documento intende fornire
alcuni chiarimenti e aggiornamenti dei Protocolli attualmente in
vigore, elaborati a seguito della emanazione degli ultimi
Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, delle
Ordinanze e delle Circolari del Ministero della Salute, nonché
sulla base dei dati epidemiologici aggiornati e delle nuove
acquisizioni scientifiche. Diverse le novità. Innanzitutto la
possibilità di effettuare i test diagnostici di routine previsti
48 ore prima della gara e quelli necessari il giorno della gara
in caso di individuazione di un calciatore positivo all’interno
del “gruppo squadra” anche attraverso test rapidi di tipo
antigenico e non solo con test molecolari, come fino ad oggi
indicato. Ciò in linea con quanto espressamente previsto dalla
Circolare 29 settembre 2020 del Ministero della Salute in merito
all'”uso dei test antigenici rapidi per la diagnosi da infezione
da SARS-CoV-2, con particolare riguardo al contesto scolastico”
e al DPCM attualmente in vigore in materia di misure di
contrasto e contenimento dell’emergenza Covid-19 che, in tutti i
passaggi in cui prevede l’effettuazione di test per l’ingresso
in Italia da paesi con obbligo di quarantena, consente i test
antigenici in alternativa a quelli molecolari.
    Un’altra novità riguarda gli aggiornamenti in materia di “durata e termine dell’isolamento e della quarantena” introdotti
con circolare del Ministero della Salute del 12 ottobre 2020.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte