Coni: Consiglio,’Riforma sport sì, ma solo se condivisa’

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 27 OTT – Si deve aprire “una fase di riforma
complessiva e condivisa dello sport italiano”. Così si legge
nell’incipit del nuovo documento di critica alla riforma dello
sport approvato oggi dal Consiglio nazionale del Coni con la
sola astensione degli Enti di promozione. Un percorso da
intraprendere “attraverso uno strumento legislativo ordinario”,
prosegue il testo, specificando che il Coni, “quale
confederazione delle federazioni sportive nazionali e delle
Discipline sportive associate, unitamente agli Enti di
promozione sportiva e alle Associazioni benemerite, è pronto a
fornire idee, proposte e priorità oggi indispensabili anche per
affrontare l’emergenza epidemiologica in atto”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte