Cinema e sport, una generazione di fenomeni: il grande volley in un docufilm prodotto col sostegno della Regione

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Documentario Il grande slamUn altro lungometraggio sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna che approda sullo schermo. Venerdì 6 novembre, alle ore 23, su RaiSport andrà in onda ‘Il Grande Slam – Generazioni di fenomeni’, prodotto da A. F. Project, casa di produzione di Francesca Aiello con sede a Parma, per la regia di Mario Maellaro. Il documentario racconta l’anno magico del volley italiano, il 1990, quando la Maxicono Parma sigla il Grande Slam, la Philips Modena vince la Coppa dei Campioni e, il 28 ottobre, la Nazionale di Julio Velasco diventa Campione del Mondo. Un momento sportivo eccezionale raccontato dai suoi protagonisti.

Il documentario, che vede la partecipazione di Jacopo Volpi, giornalista e conduttore televisivo, è stato sostenuto dalla Regione nell’ambito dell’ultima sessione del bando riservato alle imprese con sede in Emilia-Romagna.

La Regione, solo quest’anno, a sostegno della produzione di opere audiovisive ha assegnato oltre 1 milione e 600 mila euro, in un periodo che vede il settore duramente provato dalle chiusure dovute all’emergenza Covid, rispondendo alla vitalità di un territorio dove le richieste di contributo sono in crescita rispetto al 2019, sia per quanto riguarda le opere nazionali e internazionali (+32%), che per le produzioni regionali (+26%).

 Il docufilm

Il 1990 ha scritto la storia della pallavolo italiana. La Maxicono Parma vince il Grande Slam, la Phillips Modena la Coppa dei Campioni e l’Italia vince a Rio de Janeiro il titolo Mondiale. Vincere tutto nello sport è estremamente raro, capita quando hai un gruppo composto da fenomeni in campo, ma anche da grandi uomini. Questo documentario vuole essere un tributo a quei giocatori che sono entrati nella storia sportiva, facendo rivivere le emozioni di allora e regalando alle nuove generazioni la possibilità di conoscere gli uomini che hanno reso grande la pallavolo italiana nel mondo


Fonte originale: Leggi ora la fonte