Chi deve dire scusa e grazie a Bertolaso

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Il primo paziente, purtroppo, è entrato nell’ospedale Covid di Milano voluto dalla Regione e allestito in tempo record da Guido Bertolaso. Significa che nelle strutture sanitarie ordinarie della Lombardia, ma è così in tutta Italia, si è raggiunta la prima soglia di allarme sulla saturazione dei posti di terapia intensiva e sub intensiva, fatto confermato dalla decisione di sospendere i ricoveri ordinari e non urgenti.

Avremmo voluto vederlo vuoto per sempre quell’ospedale messo stupidamente nel mirino dal Pd, dai Cinquestelle, dai magistrati e dal loro cantore Marco Travaglio solo perché figlio di una giunta di centrodestra a trazione leghista e di un uomo, Guido Bertolaso, simbolo dell’efficienza berlusconiana. Bisognava essere accecati dall’odio, dall’ideologia e dall’invidia per non capire che l’ospedale in Fiera non era una cattedrale nel deserto, ma una scialuppa di salvataggio costruita nella speranza di rimanere intonsa. E ora che la nave fa acqua non solo Milano, ma tutta Italia può provare a mettere in salvo i suoi passeggeri con maggior ordine e tranquillità.

Siccome nessuno lo farà, noi che in quella lungimirante iniziativa abbiamo creduto fin dall’inizio, chiediamo scusa al presidente Fontana, all’assessore Gallera e a Bertolaso per il linciaggio mediatico cui la nostra categoria li ha sottoposti. Dobbiamo vergognarci, come giornalisti, di essere caduti così in basso, di essere tanto asserviti agli interessi politici del padrino di turno invece che della verità e del buon senso. Ma non solo. Ci sarà da qualche parte un politico di sinistra, dei Cinque Stelle, a proposito di onestà, capace di fare altrettanto? Un magistrato che chieda scusa a nome della sua categoria per aver sguinzagliato, ovviamente a favore di telecamera, i segugi a caccia di fantasmi? Sono certo che non accadrà, la lotta politica da quelle parti viene prima di quella al Covid, l’interesse di parte prima della salute dei cittadini. Continuiamo ad augurarci che quell’ospedale resti ampiamente sottoutilizzato, ma prima di parlare dell’inefficienza della Regione Lombardia e dei governi di centrodestra per favore sciacquatevi la bocca.



Fonte originale: Leggi ora la fonte