Champions League: Juventus-Barcellona, formazioni

Champions League: stasera alle 21 la Juventus ospita il Barcellona. I bianconeri non avranno Ronaldo, ancora positivo al
Covid.

Probabili formazioni di Juventus-Barcellona.
    Juventus (4-4-2): 1 Szczęsny; 16 Cuadrado, 28 Demiral, 19 Bonucci, 13 Danilo; 44 Kulusevski, 30 Bentancur, 25 Rabiot, 22 Chiesa; 10 Dybala, 9 Morata (77 Buffon, 31 Pinsoglio, 14 McKennie, 5 Arthur, 39 Portanova, 38 Frabotta, 33 Bernardeschi, 8 Ramsey). All. Pirlo.
    Barcellona (4-2-3-1): 13 Neto; 2 Dest, 4 Araújo, 15 Lenglet, 18 Alba; 8 Pjanić, 21 De Jong: 11 Dembélé, 10 Messi, 22 Fati; 7 Griezmann (26 Inaki, 5 Sergio, 6 Alena, 9 Braithwaite, 12 Puig, 16 Pedri, 17 Trincao, 20 Roberto, 24 Junior, 36 Arnau). All.
    Koeman.
    Arbitro: Makkelie (Ola).

Sarà la partita di Miralem Pjanic, il bosniaco è pronto a calcare nuovamente il prato dell’Allianz Stadium. “Sono davvero contento ed emozionato di giocare contro la mia ex squadra – racconta – e sono felice di rivedere tante persone con le quali ho lavorato, sono stati quattro anni bellissimi”. Domani, però, sarà una sfida importantissima per la classifica del girone di Champions: “Sarà una partita molto difficile, conosco bene la mentalità dei bianconeri e so quanto sentano questa gara – aggiunge Pjanic – perché vogliono arrivare primi nel raggruppamento. Ma è anche il nostro obiettivo. Vedo che hanno qualche difficoltà in campionato, ma i tanti infortuni hanno inciso: ci si aspettava qualcosa di più, bisogna dare tempo al gruppo”. Pjanic ammira molto Andrea Pirlo: “Mi sarebbe piaciuto lavorare con lui, ma è andata così: ho accettato questa nuova sfida, è bello rimettersi in gioco. Sono contento di essere al Barcellona e adesso darò il meglio per questa maglia”. Ieri giocava al fianco di Cristiano Ronaldo, oggi con Lionel Messi: “Avrò tanto da raccontare ai miei nipoti, sono due fenomeni assoluto – spiega l’ex bianconero – e posso dire che la Pulce sembra un extraterrestre. In pochi hanno avuto l’opportunità di giocare con entrambi, per me è un enorme piacere. Leo sta preparando la partita come tutte le altre: non mi ha chiesto assolutamente nulla su Cristiano, legge e vede qual è la sua situazione”. Al fianco di Pjanic, il tecnico del Barcellona esalta un altro della Juve: “Dybala può complicare la vita a tutti, ha qualità enormi – le parole di Koeman – ma anche Morata sa segnare e in difesa sono molto forti nonostante le assenze: sarà una partita tra due squadre con grandi qualità”.


Fonte originale: Leggi ora la fonte