Calcio: Zanetti, rischiavamo perdere ma in A ci possiamo stare

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – VENEZIA, 27 SET – “Credo che dal punto di vista
agonistico non si poteva fare altrimenti contro una squadra che
è una delle migliori, assieme all’Atalanta. Mettono le partite
sul piano della qualità e se non ci sai stare dentro subisci. Ho
visto altre squadre subire molto di più, mi fa piacere”. Così
l’allenatore del Venezia, Paolo Zanetti, dopo l’1-1 nel
posticipo col Toro.
    “Rischiavamo anche di perderla per una disattenzione, un po’
con ‘il ciuccio in bocca’ come siamo noi in alcuni frangenti,
perché siamo inesperti. Fatichiamo a essere incisivi davanti,
però quando concediamo, seppur pochissimo, rischiamo forte –
aggiunge, Zanetti parlando dei rischi corsi nel finale -. Credo
però che questa partita ci possa dare grande stimolo soprattutto
per capire che in questa categoria ci possiamo stare. Spero che
i miei giocatori ne siano consapevoli”. Il tecnico ha anche
spiegato le sue scelte tattiche, fatte “per coprire bene il
campo e non dare punti di riferimento con due punte veloci,
visto che loro sono straordinari a giocare sulla pressione su
riferimento. Gli abbiamo creato più di qualche grattacapo, siamo
stati sempre molto offensivi”, conclude (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte