Bonaccini, per ora non abbiamo altre misure in mente

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – FIORENZUOLA D’ARDA, 16 OTT – “Noi lavoriamo per prendere provvedimenti che tengano conto dei rischi della situazione”, “seguiamo e monitoriamo passo passo la situazione.
    Siamo abituati quando decidiamo una cosa a condividerla, per ora non abbiamo in mente altre misure se non quelle applicate che abbiamo discusso e deciso nel Dpcm dell’altro giorno. Nel caso fossimo in necessità di misure più restrittive informeremo come sempre il governo e le potremmo fare in ragione di quel Dpcm”.
    Lo ha detto Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia-Romagna, a Fiorenzuola d’Arda nel Piacentino nell’occasione della visita del ministro per la Salute Roberto Speranza rispondendo a una domanda su eventuali misure più restrittive sul territorio.
    “La chiave per vincere e piegare il virus – ha detto Speranza – è la collaborazione istituzionale. Dobbiamo lavorare insieme ora dopo ora, noi questo faremo. Lo faremo con l’esperienza maturata in queste settimane e con un Sistema sanitario nazionale che è più forte. Abbiamo piegato la curva a marzo anche perché c’è stata una profonda sintonia tra le nostre scelte e il sentire comune delle persone. Penso che le condizioni ci siano”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte