Bilancio positivo per la prima edizione di Sealogy a Ferrara Fiere

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Si è chiusa con un successo la prima edizione della manifestazione fieristica SEALOGY®, dedicata agli operatori ed ai curiosi della Blue Economy; una tre giorni molto ricca di appuntamenti che ha mobilitato istituzioni, operatori, stakeholders e curiosi per conoscere meglio i settori che contribuiscono allo sviluppo sostenibile delle economie costiere. 

Le oltre 80 iniziative convegnistiche hanno visto la partecipazione di 380 relatori di caratura internazionale e di rappresentative della Commissione Europea, del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, del Ministero della Transizione Ecologica, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti,  nonchè di organizzazioni professionali nazionali ed europee, tecnici, esperti, ricercatori e stakeholders.

Un successo oltre ogni aspettativa, con 3250 presenze registrate e 845 partecipanti online per i convegni in forma ibrida, 20 paesi UE rappresentati, di cui 8 extraeuropei e varie Regioni della penisola, tra le quali la Regione Emilia-Romagna con uno stand molto partecipato oltre a Campania, Marche, Veneto e Friuli-Venezia Giulia. 

Il nostro stand ha accompagnato i visitatori a conoscere alcuni aspetti meno noti di tre filiere produttive peculiari del territorio emiliano-romagnolo e la qualità unica dei prodotti ittici ad esse legati: il 18 novembre si è parlato del valore culturale, ambientale e sociale della filiera dell’anguilla nella vallicoltura a Comacchio; il 29 novembre è stata la volta del pescato della piccola pesca artigianale e costiera, mentre il 20 la chiusura è stata affidata alla molluschicoltura emiliano-romagnola ed ai suoi prodotti tipici. 

Appuntamento al 2022 sulla rotta di una Blue Economy sempre più forte, sostenibile ed inclusiva! 


  • La registrazione delle giornate sarà resa presto disponibile su questa pagina, assieme ad alcune ricette che interpretano i prodotti ittici emiliano-romagnoli presentateci in diretta dallo chef Luca Borghi del ristorante Makoré di Ferrara assieme ad una brigata di giovanissimi aiutanti provenienti dall’Istituto Vergani-Navarra di Ferrara. 
  • Seguirà la pubblicazione, sempre su questa pagina, di alcune “pillole blu di Emilia-Romagna” che toccano alcuni degli aspetti più interessanti attraverso brevi interviste ai protagonisti di questa coinvolgente esperienza, che ringraziamo per la loro disponibilità. 

Restate connessi anche attraverso la nostra pagina FB! @ERacquacolturaepesca

Qui il link al servizio (mp414.95 MB) apparso il 19 novembre 2021 su TG3.  


Fonte originale: Leggi ora la fonte