Barone, il Franchi sembrava le Cascate del Niagara

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – FIRENZE, 08 DIC – ”Con la pioggia allo stadio
Franchi sembrava ci fossero le cascate del Niagara…”. Lo ha
detto il direttore generale della Fiorentina, Joe Barone,
intervenendo in una trasmissione di Italia 1 dopo il sofferto
pareggio di ieri sera contro il Genoa.
    ”E’ un impianto che dimostra tutti i suoi 90 anni, molto
fragile – ha aggiunto il dirigente viola – Siamo disposti a fare
lo stadio nuovo, abbiamo detto sì alla proposta del sindaco di
Firenze, sl resto deve intervenire il Comune”.
    Quindi Barone ha voluto lanciare provocatoriamente una
proposta: ”Si potrebbe costituire un fondo e tutti quelli che
scrivono e parlano del Franchi, iniziando dalle archistar,
potrebbero mettere soldi per il Comune. Vediamo se saranno
abbastanza per restaurare lo stadio”.
    Poi ha commentato il risultato di ieri arrivato per i viola al
98′: ”La squadra ha lottato fino all’ultimo dimostrando di non
voler uscire dal campo senza ottenere qualcosa ed è stato un
segnale importante, magari avremmo meritato più di un punto ma
adesso dobbiamo già pensare alla prossima gara”.
    Che sarà la difficile trasferta a Bergamo contro l’Atalanta
contro cui Prandelli sarà uno degli ex: ”Appena ci ha dato la
sua disponibilità ci siamo orientati su di lui, ha voglia di
portare la Fiorentina in alto, le voci su Sarri e Spalletti non
sono vere”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte