Auto: il Rally Italia Talent scalda i motori in vista del 2021

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – ROMA, 09 DIC – Il Rally Italia Talent guarda già al
2021 riscaldando i suoi motori dopo una stagione rallistica 2020
molto difficile a causa dell’emergenza Covid che ne ha
ostacolato il regolare svolgimento a tutti i livelli.
    Il Grande Fratello dei motori, giunto alla sua 7^ edizione
nonostante la situazione, ha portato regolarmente a termine
tutte le 9 selezioni regionali previste, nonché la semifinale e
la finale sempre con le vetture Suzuki Swift Sport Hybrid messe
a disposizione da Suzuki Italia e gommate Toyo, registrando
addirittura anche il numero record di 10.485 iscritti di tutte
le 7 edizioni disputate. “Un grazie particolare – affermano gli
organizzatori – al presidente Aci, Sticchi Damiani, al
Presidente di Suzuki Italia, Nalli, al direttore per lo Sport in
ACI, Ferrari, al direttore Generale di Aci Sport, Rogano e al
presidente della Commissione Rally, Settimo, che hanno permesso
la regolare conclusione dell’edizione 2020 che si è conclusa con
tutte le misure di prevenzione previste dal protocollo che hanno
garantito la massima sicurezza a partecipanti e staff”. Per la
prima volta, hanno partecipato alla finale, grazie
all’iniziativa Rally Talent Ability, affiliata all’Aci e
riconosciuta dal Coni, oltre 100 disabili che hanno preso parte,
gratuitamente, a tutte le fasi di Aci Rally Italia Talent
sfidando gli altri concorrenti ad armi pari grazie a una Suzuki
Swift speciale messa a loro disposizione da Suzuki Italia, con
un allestimento particolare, studiato con la collaborazione
dell’azienda Handytech di Moncalvo d’Asti e con sul volante l’
Easywrite per facilitare la stesura note. Ma non sono mancate
anche nella stagione 2020 delle grandi soddisfazioni per i
risultati dei precedenti vincitori. A cominciare da Pietro
Ometto (vincitore nell’edizione 2014) che in coppia con
Crugnola ha vinto il Campionato Italiano Rally, per continuare
con Damiano De Tommaso (Vincitore Categoria Piloti nell’edizione
2014) che ha rivinto l’ International Rally Cup e la ciliegina
sulla torta di Andrea Mabellini (U.18 Piloti nell’edizione 2017)
al successo nella FIA R-GT Cup 2020 . Ancora aperte le
iscrizioni su www.rallyitaliatalent.it per l’ottava edizione che
partirà a marzo con tassa ridotta a 45 euro. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte