Atletica: Iapichino, non ho ancora metabolizzato mio record

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – FIRENZE, 22 FEB – “Alla fine io non ho ancora
metabolizzato quanto accaduto questo sabato perché è successo
tutto così velocemente, e sinceramente mi sembra ancora assurdo.
    Sono onorata anche di aver portato in qualche modo il nome della
nostra città in alto e spero di poter continuare a farlo”.
    Lo ha detto l’atleta Larissa Iapichino, che ad Ancona, sabato
scorso, ha stabilito il nuovo record del mondo under 20 indoor
di salto in lungo. Larissa, a sorpresa, è intervenuta in
Consiglio comunale a Firenze, invitata dall’assessore allo sport
Cosimo Guccione.
    “Il record del mondo – ha aggiunto Iapichino – è tantissima
roba così come eguagliare il record italiano che apparteneva a
mia mamma. Le componenti che mi hanno fatto raggiungere questo
obiettivo sono tutto l’impegno che ci ho messo io, che ci ha
messo il mio tecnico ma anche la mia società”.
    Il sindaco Dario Nardella, via twitter, ha rinnovato i suoi
complimenti: “a Larissa dimostriamo la nostra stima e la nostra
riconoscenza. E le portiamo i complimenti di tutta Firenze per
il risultato storico che ha ottenuto. Brava”.
    Dopo il record, ha detto l’assessore Guccione, “ho pensato fin
da subito di invitare in Consiglio Iapichino, anche a nome del
sindaco, per poterle fare i complimenti. E per festeggiare anche
gli altri sportivi dell’Atletica Firenze Marathon che ad Ancona
hanno ottenuto importanti risultati: il lanciatore Leonardo
Fabbri e la fondista Giulia Aprile, neo campioni italiani, e
l’ostacolista Angelika Wegierska che ha conquistato la medaglia
d’argento”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte