Appendino, chiusura non può essere onere sindaci

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – TORINO, 19 OTT – L’onere di chiudere al pubblico
strade e piazze “deve essere concertato da tutte le Istituzioni
territoriali, con ampie competenze in termini di sicurezza e
controllo. Non può in alcun modo essere in capo alle singole
Amministrazioni”. Lo sostiene la sindaca di Torino, Chiara
Appendino, che annuncia l’intenzione di confrontarsi “domani
stesso col governo in sede di Cosp”. “La Polizia Municipale non
sarebbe in grado di aggiungere ai già numerosissimi compiti
anche un controllo così capillare degli spazi pubblici, peraltro
in un momento delicato come quello che stiamo vivendo”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte