Altre risorse per chi non ha avuto il bonus

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Dopo una giornata di passione, il sito del ministero dell’Ambiente per richiedere il bonus monopattino ha iniziato a funzionare come si deve nella serata di martedì. Quando anche lo spid di Poste Italiane, potenziato e scarico di altri utilizzi, è tornato a pieno regime. Così, se durante l’intera giornata di martedì chi entrava nell’app trovava davanti a sè 4-600mila persone, nelle ore notturne erano rimaste poche decine di italiani in «fila». E nel giro di 5-10 minuti il bonus o il voucher venivano regolarmente generati. La dotazione di risorse del «Programma sperimentale buono mobilità» per l’anno 2020, pari a euro 215 milioni di euro (somma sino alla cui concorrenza la Legge riconosce il diritto al beneficio), si è esaurita nelle prime ore del mattino, in circa 18 ore. Ma non è finita qui: «Il ministero dell’Ambiente – si legge nel sito – considera strategiche le politiche di incentivo alla mobilità sostenibile e in particolare alla mobilità dolce che consente di soddisfare le esigenze di mobilità in ambito urbano con minimi o nulli impatti ambientali. Per tali motivi il ministero dell’Ambiente è impegnato nel reperire ulteriori risorse da appostare per l’annualità 2020 del Programma sperimentale buono mobilità». Quindi chi non ha avuto il bonus, può ancora sperare: «Quanti abbiano effettuato acquisti di beni e servizi incentivati dal Programma tra il 4 maggio 2020 e il 2 novembre 2020 e non abbiano ottenuto il rimborso per mancanza di risorse – si legge ancora sul sito – sono invitati a conservare i relativi documenti contabili». Chi invece voleva un voucher, ho lo ha preso entro ieri o niente.



Fonte originale: Leggi ora la fonte