Allenatore AZ, giorni duri, ma il peggio è passato

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – NAPOLI, 21 OTT – ”Sono stati giorni difficili. Per
fortuna i negativi stanno bene e adesso anche i positivi. Ne
abbiamo parlato con l’Uefa e con la società. Per quello che so,
è l’Uefa che decide se giocare o no. E so anche che se ci sono
almeno 13 giocatori si gioca”. Il tecnico dell’AZ 67 di
Alkmaar, Arne Slot, sintetizza in conferenza stampa lo stato
d’animo suo e della squadra alla vigilia della partita di Europa
League con il Napoli.
    ”Ci sono sempre più contagi nel mondo – dice il tecnico – ma
dobbiamo vivere e lavorare rispettando i protocolli. All’interno
della società siamo molto attenti al protocollo. C’e’ stato un
focolaio e, credetemi, non è facile evitare tutto questo. Non
siamo stati leggeri col protocollo. Noi sappiamo che abbiamo
fatto tutto il possibile per evitare il focolaio”. ”Non
pensavo ci fossero tanti positivi nella mia squadra – aggiunge
-, ma possiamo mettere comunque una squadra forte in campo.
    L’atmosfera alla vigilia è stata un po’ strana. Abbiamo fatto
delle riunioni per preparare questa gara ma non troppe per
evitare contagi. Il nostro medico sta facendo un ottimo lavoro,
sembra strano che ci siano stati così tanti positivi”.
    La partita contro il Napoli non sarà facile, e questo
l’allenatore degli olandesi lo sa bene. ”Guardo sempre
attentamente il Napoli – spiega – hanno un attacco fantastico.
    Non solo Osimhen, ma anche Insigne e Lozano”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte