Aiea, Iran nega accesso ‘indispensabile’ a un sito nucleare

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

L’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) ha denunciato oggi in una nota che l’Iran le ha negato l’accesso “indispensabile” a un laboratorio di manifattura per componenti di centrifughe nucleari, previsto dall’accordo tra l’ente di monitoraggio dell’Onu e la Repubblica islamica del 12 settembre scorso. In base all’intesa, i controlli degli ispettori dell’Aiea dovevano essere autorizzati a partire da questa settimana per tutti i siti identificati senza limitazioni. L’unico impianto rimasto off-limits è il complesso di Tesa Karaj, alla periferia nordoccidentale di Teheran.
    Nei giorni scorsi, il ministro degli Esteri iraniano Amir Abdollahian ha promesso che i negoziati a Vienna sul ritorno degli Usa all’accordo nucleare del 2015 e la revoca delle sanzioni riprenderanno “molto presto”. 


Fonte originale: Leggi ora la fonte