Agricoltura, danni da calamità: accolta dal ministero la richiesta della Regione, via alle domande per gli aiuti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Grandine, maltempo, maniDanni da calamità in agricoltura: c’è tempo fino al prossimo 24 gennaio per presentare le domande di indennizzo per le perdite causate alle imprese agricole dai violenti episodi di maltempo, con grandinate e trombe d’aria che si sono abbattute l’estate scorsa su alcune aree dell’Emilia-Romagna  in provincia di Parma, Modena e Reggio Emilia

Il via libera alla procedura tecnica per ottenere i risarcimenti è arrivato con l’emanazione da parte del ministero delle Politiche agricole del decreto che, accogliendo la richiesta avanzata nelle scorse settimane dalla Regione, ha riconosciuto il carattere di eccezionalità degli eventi calamitosi, primo passo per l’applicazione degli interventi compensativi previsti dal Fondo di solidarietà nazionale.

Gli episodi di maltempo

 

Gli eventi calamitosi di cui il ministero delle Politiche agricole ha riconosciuto per decreto il carattere di eccezionalità sono le grandinate che si sono abbattute il 26-27 luglio 2021 nel territorio dei Comuni di Busseto, Fidenza e Soragna, in Provincia di Parma; le grandinate del 26 luglio 2021 nel territorio dei Comuni di Gualtieri, Guastalla, Luzzara  e Reggiolo, in Provincia di Reggio Emilia e la  tromba d’aria che il 19 settembre 2021 ha investito il territorio del Comune di Carpi (Mo).

Le domande vanno presentate esclusivamente via pec (posta elettronica certificata) ai rispettivi Servizi Territoriali Caccia e Pesca di Modena, Reggio Emilia e Parma, utilizzando l’apposita modulistica (https://agricoltura.regione.emilia-romagna.it/aiuti-imprese/avvisi/anno-2021/aperte-le-domande-per-i-danni-alle-strutture-agricole-nellanno-2021)


Fonte originale: Leggi ora la fonte