A Bologna un ‘viaggio nel tempo’ per celebrare la mortadella

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

(ANSA) – BOLOGNA, 24 OTT – Anche quest’anno, nonostante la
pandemia, si festeggia oggi il ‘Mortadella Day’, per celebrare
il compleanno della mortadella Bologna Igp, nel giorno in cui il
cardinal Girolamo Farnese, nel 1661, firmò l’editto che ne
disciplinava la produzione. Visto il periodo di incertezza
legato al virus, il Consorzio italiano tutela mortadella
Bologna, ha creato una rievocazione storica all’aperto, senza la
presenza di pubblico, in condizioni di distanziamento e
sicurezza.
    Guidata da Franz Campi (attore, sceneggiatore e, per questa
speciale occasione, anche regista) la rievocazione storica è
andata in scena, in modo itinerante, per le strade del centro di
Bologna. Partendo da Palazzo Pepoli, sede del primo spazio
museale dedicato alla mortadella Bologna, si sono ripercorse le
principali tappe della storia di questo salume. Attori e
figuranti in abiti d’epoca hanno portato in scena un vero e
proprio ‘viaggio nel tempo’, che si è concluso piazza Maggiore
con l’incontro tra il cardinale Girolamo Farnese, interpretato
dall’attore bolognese Andrea Roncato, e Corradino Marconi,
presidente del Consorzio di tutela, in un simbolico passaggio di
consegne tra chi, per primo, si è impegnato con l’editto a
sancire e legiferare sulla corretta procedura di produzione
della mortadella e chi, raccogliendone il testimone, guida oggi
il Consorzio nell’impegno costante per la promozione, tutela e
valorizzazione della mortadella Bologna Igp, in Italia e nel
mondo. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte